testata
homepage manifestazioni associazioni storia rubriche
storia
storia
storia
storia
storia
storia
storia
storia
storia
storia
storia
storia
storia
storia
Google
 











Notizie Online

STORIA

STATISTICHE DEL SETTECENTO

All'epoca del buon governo austriaco la vita amministrativa della Lombardia era documentata accuratamente, si somministravano sondaggi e inchieste alle comunità della regione. Nel 1722, sotto l'imperatore Carlo VI, il Regio Delegato della Giunta del Censimento compilava i "Processi sulle Tavole" della Valsassina. Il Guidobono convocava consoli e sindaci del territorio, ai quali richiedeva i dati riguardanti il paese da essi rappresentato. Dai "Processi sulle Tavole" apprendiamo che il console di Pagnona di allora era Bernardo Colombo, mentre il sindaco si chiamava Bartolomeo Tagliaferro. Secondo loro il nostro paese contava 1007 abitanti "comprendendo più della metà degli Uomini che erano per il mondo a guadagnarsi il vivere". Evidentemente stavano esagerando, tenendo conto che solo cinquant'anni dopo il numero dei residenti era di 220. Comunque proseguendo la lettura del documento notiamo come gli altri numeri forniti fossero più attendibili. Veniamo a sapere che in paese vi erano "tre molini di nessuna cavata", ossia senza alcun reddito. Il comune affittava due terreni per un compenso annuo di 553 Lire, ma non autorizzava l'uso delle proprie terre ai comuni confinanti. La produzione locale bastava per quattro mesi all'anno, per il resto, sosteneva Bernardo Colombo "andiamo a Bellano a comprar la robba granaria per vivere". Si coltivavano le castagne, il Melgone nero e la segale, con un rapporto 1 a 3 tra seminato e raccolto, non vi erano Moroni e Bigatti. Una pertica di campo costava 60 Lire, una di prato 30 lire, infine una di selva da castagno 25 Lire. Nell'anno 1718 il comune aveva versato 530 Lire di tasse. Intorno al 1750, sotto l'imperatrice Maria Teresa, le comunità lombarde dovettero rispondere a 45 quesiti. I dati collettivi della Valsassina furono forniti dal cancelliere Francesco Vitale. Apprendiamo così che le tasse pagate dal nostro paese, nel frattempo, erano aumentate di quasi 165 Lire.


Pro Loco Pagnona - Via Municipio, 2 - 23833 Pagnona -LC