Percorso n°5 di h. 6.15 Difficoltà: I
Tabella cronologica: Pagnona h 0.00 – A. Subiale h 0.25 – A. Bedoledo h 0.45 – A. Casniella h 1.15 - Alpe Campo h 1.35 – Passo Forcellino h 2.45 – Passo Pik h 4.00 – Cà de Legn h 5.00 – M. Legnone h 6.15

Da Pagnona raggiungiamo l’alpe Casniella seguendo la variante alta DOL dell’itinerario n°3, da qui possiamo proseguire verso Nord su un ripido sentiero, che lasciata sulla sinistra una deviazione ( che conduce sulla strada militare, all’altezza di un tornante a metà tra A. Vesina e Campo, detto Sparavère) sale a destra lungo il ripido pendio (molto faticoso) per raggiungere la piazza del Cucher in prossimità del monumento dedicato agli Alpini.
Raggiunta l’alpe Campo in poco più di 1h e 30, grazie ad un tracciato più breve, anche se certamente più faticoso rispetto al tracciato n°1, scendiamo verso la strada militare percorrendo il sentiero che dalla piazza del Cucher scende passando a fianco della baracca ristoro Alpini; arrivati alla strada militare nei pressi del pozzo dell’alpe, ci incamminiamo per circa 200 mt. fino al tornante della strada, qui un sentiero si distacca a sinistra della strada che prosegue a destra, noi andiamo a sinistra.
Da qui il sentiero si fa ripido, davanti ai nostri occhi la selvaggia ed impegnativa costa Sud Ovest del Legnone, che dal M. Legnoncino (mt. 1714) sale lungo la Val d’Avano e sempre in cresta seguendo il percorso dell’Alta Via della Valsassina arriva prima ai 2107 mt. della Porta dei Merli poi ai 2142 mt. della Cà de Legn per giungere poi sulla vetta.
Il sentiero scelto sale subito ripido portandoci ai 1802 mt. del Passo del Forcellino, qui il paesaggio è davvero aspro, dominato dalle rocce e dall’erba magra (sciarnioon); la strada è qui impegnativa per ripidità e pericolosità di esposizione. Giungiamo così al Passo Pik (mt. 1950), dove è indispensabile prestare molta attenzione, attraverso un passaggio attrezzato con catene superiamo la valle d’avano, molto bella e selvaggia, per salire fino al sentiero dell’Alta Via della Valsassina ed andare poi a destra, salendo fino ai 2142 mt. della Cà de Legn. Da questo punto in poi camminiamo in cresta su un sentiero molto ripido ed esposto con un tratto attrezzato, per coprire in 1h e 15 min. circa i 468 mt. di dislivello che ci separano dalla vetta del Legnone, che raggiungiamo dopo h 6.15 di cammino in un ambiente veramente selvaggio e spettacolare.